Preferito Lettera Ue Italia 2019 Gli Auguri, Presidente Mattarella A Vucic, La Festa

Gli auguri, Presidente Mattarella a Vucic, la Festa, Lettera ue italia 2019

Altri Modelli Correlati a Lettera Ue Italia 2019

Gli Auguri, Presidente Mattarella A Vucic, La Festa - Per il 2020, esaminiamo, "il governo ha ribadito che intende ottenere un miglioramento di 0,2 punti percentuali nel saldo strutturale delle finanze. In linea con le regole dei giorni nostri, il programma di stabilità presenta una crescita delle imposte indirette pari a quasi 1 ° del pil, che potrebbe entrare in vigore nel gennaio 2020 ".

Le autorità italiane, al passo con i suggerimenti condivisi dalla maggior parte delle forze politiche del popolo, "intendono preservare il dialogo con le istituzioni europee. Con lealtà e consapevolezza, riveleremo le nostre ragioni, che - ne sono convinto - dare un contributo, nel caso in cui si ascolti senza pregiudizio, per evitare una selezione del consiglio sulla lacuna della tecnica del deficit immodificato ".

"siamo all'inizio di una nuova legislatura europea e dobbiamo approfittare di questa preziosa possibilità per soddisfare le nuove situazioni impegnative, lavorando per riprendere le normative non insolite e per introdurre attrezzature che possano soddisfare più efficacemente le esigenze dei residenti. Italia vuole cogliere questa possibilità per il commercio ". Si esamina nella lettera che il presidente del consiglio giuseppe conte ha inviato alle 27 sedi internazionali dell'ue, al presidente della tassa europea jean claude juncker e al presidente del consiglio europeo, donald tusk. Lettera che l'ultimo pubblicato per intero su fb e che, come menzionato con l'aiuto di un portavoce dell'ue, la commissione europea "ha acquisito": "lo stiamo leggendo". "Il processo di integrazione, che nel primo molto tempo dopo la seconda guerra internazionale ha rappresentato l'orizzonte adeguato per le nostre democrazie superiori - scrive conte - sembra aver perso la sua forza propulsiva autentica, con il risultato che le domande e le preoccupazioni per il futuro dell'unione europea, mentre l'attuale scenario storico deve promuovere una maggiore armonia e maggiori tecniche condivise per consentire agli stati membri di sostenere il peso dell'opposizione globale ".

"consapevole dei rischi derivanti da un debito totalmente elevato, l'italia ha intrapreso questa strada per ridurre costantemente il proprio peso sul pil, adottando una politica di bilancio volta a combinare gli aiuti alla crescita con la riduzione del valore del debito, che oggigiorno quasi assorbe il tre,6% del pil "scrive il più desiderabile.

L'italia "è pronta a fare la sua parte, a costruire un'europa nella direzione dei suoi residenti, più forte, più solidale, più equa", scrive l'alto ministro. "Il mio noi di una realtà non può essere accusato di cercare di compromettere la sfida dell'ecu. Piuttosto l'alternativa è autentica: intendiamo alimentare questa impresa con nuovo sangue. L'unione ecu o la riforma stessa, con intelligenza e autocritica, o è destinata a un declino lento ma irreversibile, che potrebbe dissolvere l'angolo unico di pace, democrazia e benevolenza ".