Eccellente Lettera Alla Ue Testo Copyright, Il Sondaggio: L'85% Degli Italiani Dice, Alla

Copyright, il sondaggio: l'85% degli italiani dice, alla, Lettera alla ue testo

Altri Modelli Correlati a Lettera Alla Ue Testo

Copyright, Il Sondaggio: L'85 Degli Italiani Dice, Alla - "eppure, con la stessa forza di volontà, sentiamo l'urgenza e la voglia di stimolare un dialogo che ambisca a ridefinire la governance finanziaria dell'eurozona e dell'unione, che ora non si è dimostrata sufficientemente valida per adempiere ai doveri per i quali è cambiata è stato progettato. Una revisione profonda, possibilmente persino una conversione effettiva, delle politiche euro-unitarie è importante per arrivare a un sistema di presidenza incorporato che possa perseguire correttamente il benessere monetario e sociale dei popoli in modo stabile e duraturo , "lui scrive. .

"a conoscenza dei pericoli derivanti da un debito totalmente elevato, l'italia ha intrapreso questa strada per ridurre costantemente il proprio peso sul pil, adottando una politica finanziaria volta a combinare gli aiuti per il boom con lo sconto della commissione del debito, che oggi quasi assorbe 3,6% del pil "scrive il più affidabile.

Per il 2020, esaminiamo, "il governo ha ribadito che intende acquisire uno sviluppo di 0,2 punti percentuali all'interno del saldo strutturale del bilancio. In linea con la legislazione contemporanea, l'applicazione di stabilità presenta un aumento delle imposte indirette identico a quasi 1. Tre del pil, che subirebbero pressioni nel gennaio 2020 ".

"la credibilità di questo metodo risiede normalmente nell'attenzione alla sua utilità nel realizzare gli inseguimenti dei residenti italiani. Siamo anche consapevoli che questo metodo potrebbe essere utile per la stabilità dell'intera zona euro. Il saldo dei conti pubblici è davvero un fattore pietra angolare dell'intera struttura economica e monetaria dell'unione europea, è miglia reale che non può essere l'obiettivo di questa nostra struttura e, soprattutto, non può rappresentare l'unico punto di riferimento di alcun grado di copertura economica e sociale ".

"siamo all'inizio di una nuova legislatura europea e dobbiamo approfittare di questa preziosa possibilità di affrontare le nuove sfide, lavorando per rinnovare le linee guida non insolite e per introdurre strumenti che possano soddisfare più efficacemente i desideri dei residenti. L'italia desidera cogliere questa possibilità per il commercio ". Sono miglia di studio all'interno della lettera che il presidente del consiglio giuseppe conte ha inviato alle 27 sedi internazionali dei membri europei, al presidente della commissione europea jean claude juncker e al presidente del consiglio ue, donald tusk. Lettera del migliore pubblicato per intero su facebook e che, come affermato da un portavoce del governo ue, la commissione ecu "ha acquisito": "lo stiamo analizzando". "Il modo di integrazione, che all'interno dei primi molti anni dopo la seconda guerra mondiale rappresentava l'orizzonte ideale per le nostre democrazie avanzate - scrive conte - sembra aver perso la sua autentica pressione propulsiva, con il risultato finale che le domande e le preoccupazioni per il futuro dell'unione ecu, mentre invece lo scenario storico odierno deve sostenere più spirito di squadra e maggiori strategie condivise per consentire agli stati membri di sostenere il carico della concorrenza mondiale ".