Eccellente Lettera Ad Un Amico Litigato Colazione Da Tiffany , Truman Capote, Docsity

Colazione da Tiffany , Truman Capote, Docsity, Lettera ad un amico litigato

Altri Modelli Correlati a Lettera Ad Un Amico Litigato

Eccellente Lettera Ad Un Amico Litigato - E sono arrabbiato, sono infastidito perché è semplicemente a causa della sua gelosia che noi due non siamo più in tondo. Sono irritata per il fatto che invece di cercare di riconoscermi ti ha posto verso di me, ti ha allontanato e ci ha diviso. Sono indignato perché ti ho difeso di solito con te, perché è molto lontano da me nel caso in cui tu fossi tornato da lei quella volta. Nel passato, però, ho messo fuori posto il mio amico di prima classe, mio ​​fratello. Non ho voglia di scrivere "caro ..", Dato che ho smesso di provare sentimenti positivi nei tuoi confronti per un po ', non ho bisogno di essere ipocrita. Un modo per iniziare allora? Non me ne rendo conto ho poco da dirti, farò una sorta di elenco. Ti passo sopra, ti ometto così tanto. Tuttavia ora non da ragazzo, non tralascio l'individuo che mi ha lasciato, perché non la riconosco nemmeno. Ometto la timidezza dell'ex compagno di prim'ordine che mi ha baciato sulla fronte, arrossendo un po '. Ometto il ragazzo che, due anni fa, mi prese la faccia tra i palmi e mi baciò. Un bacio dentro lo stampo, forse il bacio più veloce della mia vita, ma lo giuro è cambiato nel più sorprendente. Lascio fuori i palmi delle mani disegnando lentamente la curva dei miei fianchi, delle mie spalle, del mio viso. Le mani uguali che mi hanno stretto, un po 'più tardi, in un bacio pieno di affetto. Amore e desiderio di rannicchiarsi per interrompere le ossa. Lascio fuori il ragazzo che ho amato per 11 mesi. Alla fine dei sei mesi del nostro appuntamento, ho continuato ad amare solo la parte di te che avevi sepolto, sperando di riaverlo. Ho anche voluto informarti che non ti passo oltre. Non passo sopra le tue braccia che mi hanno dato una pacca sul sedere nella parte anteriore dei tuoi amici. Non passo oltre tutte le lacrime che mi hai fatto sprecare. Ora non tralascio le bugie che mi hai insegnato, che sei uscito di notte con gli amici e mi hai informato che eri a casa. Non tralascio la tua morbosa gelosia, che ti ha fatto distogliere lo sguardo dalle loro orbite. Mi hai guardato con disprezzo, come nel caso avessi davanti a te il massimo sudiciume di troie, o peggio, come se mi avessi determinato nell'atto di baciarmi appassionatamente. Non hai detto nulla, comunque i tuoi occhi fanno così male che forse nel caso in cui avessi detto qualcosa sarei morto di dolore. Il tuo aggiustamento-ego, o forse il tuo personaggio reale, che mi hai mostrato così in ritardo, non lo passo neanche un po '. Passo sulla persona che mi ha fatto innamorare, perché riconosco di non riuscire a trovarne un'altra. O forse lo scoprirò, tuttavia avrò continuamente il rimpianto di non poter più averti. Sono in grado di avere il rimorso della felicità che mi hai dato per quasi 12 mesi. Sono in grado di affrontare il mio disprezzo con disprezzo, te lo prometto, posso dargli da mangiare anche per trascurare la tua chiamata. Sono in grado di preservare i miei occhi con odio, lo giuro. Ti amavo e ti odiavo davvero.